Montaggio

Montaggio, seconda regia

Il montaggio rappresenta la fase più importante nella realizzazione di un film, anche se è in realtà quella meno conosciuta dal grande pubblico. Si, perché il montatore lavora metaforicamente e letteralmente nell’ombra, talvolta in solitudine, ma non di meno riveste un ruolo fondamentale nella riuscita del film. Il montatore è o dovrebbe rappresentare un connubio di capacità tecnica e creativa: deve conoscere le macchine che usa per realizzare la sua opera e nondimeno avere una ferrea conoscenza delle regole del linguaggio cinematografico.

La filosofia del corso è quella di arrivare a capire che l’apparecchiatura che si utilizza per il montaggio (ai nostri giorni il computer), non è il fine ma il mezzo. e che un buon film può essere in teoria montato anche solo con un paio di forbici e un tavolo di incollaggio, come succedeva ai tempi del cinema muto. Ma il bello dell’era digitale è che il software di montaggio ci permette di farlo in maniera più completa, rapida ed intuitiva.

Ma il risultato alla fine dipende solo e sempre dalla sensibilità, capacità e competenza del montatore.

 B) PROGRAMMA
Il corso si divide in tre indirizzi didattici, intrecciati tra loro: teoria del linguaggio, tecnica dei formati digitali e pratica di montaggio su software AVID media composer.
Linguaggio
Questo indirizzo si propone di dare in primo luogo all’allievo gli strumenti linguistici e creativi fondamentali per un vero montatore. In una prima serie di lezioni gli studenti apprenderanno la grammatica del cinema e poi ne approfondiranno la conoscenza attraverso l’analisi interattiva di alcune sequenze di montaggio realizzate dai più grandi maestri internazionali.
Tecnica dei formati digitali
Questo indirizzo propone un approfondimento delle conoscenze tecniche relative ai formati digitali di ripresa di montaggio e di proiezione, approfondendo i concetti di digitalizzazione e compressione.
Pratica di montaggio
Questo indirizzo parte da una esposizione pratica delle caratteristiche generali dei software specifici per il montaggio. In particolare in questa fase gli allievi approfondiranno la conoscenza del programma AVID Media Composer. La scelta di questo programma è motivata da fatto che a tutt’oggi ne rappresenta lo stato dell’arte e per questo è ancora il programma più utilizzato ed apprezzato a livello mondiale dai montatori cinematografici. Su questo software gli allievi si eserciteranno prendendone conoscenza. Alla fine del corso dovranno essere in grado di montare e post-produrre autonomamente un cortometraggio realizzato con la scuola

PROGRAMMA GENERALE DEL CORSO

LINGUAGGIO CINEMATOGRAFICO E SPECIFICO FILMICO

Il linguaggio cinematografico ed audiovisivo

Grammatica filmica e "specifico filmico"

Gli elementi della grammatica cinematografica (campi, piani, raccordi, ecc...)

LA NASCITA DEL MONTAGGIO CINEMATOGRAFICO

Che cos'è il Montaggio?

La nascita del Montaggio come nascita del Linguaggio Filmico (con proiezione di filmati)

Montaggio "indifferente" e montaggio "analogico"

Cenni di Storia del Montaggio (con proiezione di filmati)

 IL RAPPORTO TRA MONTAGGIO E RIPRESA

Come la tecnica di ripresa influenza la tecnica di montaggio

Obiettivi e loro caratteristiche

L'uomo a due dimensioni

Quando nasce il montaggio? Il "decoupage"

 ANALISI DEL FILM

Analisi delle caratteristiche del montaggio attraverso la lettura e la decostruzione di un film

 IL RAPPORTO TRA MONTAGGIO E RIPRESA

Come la tecnica di ripresa influenza la tecnica di montaggio

Obiettivi e loro caratteristiche

L'uomo a due dimensioni: problema di bidimensionalizzare lo spazio mantenendo le coordinate per lo spettatore. Nasce prima l’uovo o la gallina? Il "decoupage"

L' EDIZIONE

Basi del Montaggio in pellicola

Basi del Montaggio in elettronica

Problemi di sincronizzazione in doppia banda

LE BASI DEL DIGITALE

L'avvento della tecnologia digitale nel campo audiovisivo

Verso la "digitalizzazione globale" dei sistemi audiovisivi

Integrazione tra analogico e digitale

Compressione e digitalizzazione

I codec di compressione

TECNICHE DI DIGITAL EDITING

Elementi costitutivi di una workstation

Digitalizzazione e compressione delle immagini in movimento

Schede di digitalizzazione e Schede DV

Supporti di registrazione ed archiviazione delle immagini (HD, CD, DVD, ecc.)

Concetto di accesso lineare e non lineare

Il montaggio digitale on-line

Il montaggio digitale off-line

Il montaggio digitale per il cinema

L'approccio al software ad interfaccia grafica

LA PRATICA DEL MONTAGGIO SU STAZIONE DIGITALE

Tecnica di montaggio, montatore e assistente montatore

Analogie col sistema di montaggio in pellicola (e doppia banda)

Analogie col sistema di montaggio in elettronica (e banda singola)

TRAINING DI APPRENDIMENTO DEL SOFTWARE

Avid Film Composer

PROVE PRATICHE

Esercizi di montaggio di una sequenza cinematografica su Avid Film Composer

INFO

Durata: 20 lezioni

GIORNO : VENERDI ore 20.00/22.30

Inizio Corso: Novembre 2018

Quota d'iscrizione: 450 € - Per chi ha meno di 21 anni sconto del 10%

 

Docente

Sirio Zabberoni

 

 

Estratti